Il contradditorio endoprocedimentale deve essere attivato anche in caso di iscrizione ipotecaria da parte di Equitalia.

La Corte di Cassazione n. 1175 del 22 gennaio 2016 conferma che non è di lusso l’immobile dotato di un grande cortile, accogliendo la linea difensiva dell’Avv. Umberto Santi. La pretesa abnorme dell’Agenzia derivava dalla ricomprensione nella superficie interna dell’abitazione di più di 250 mq. di cortile, oltre alla ricomprensione di tre cantine ed una…

Reiterazione agevolazioni prima casa: conservazione del credito d’imposta anche se le precedenti imposte erano state saldate mediante compensazione. La Corte di Cassazione con la sentenza n. 2072 dep. Il 3 febbraio 2016 accoglie le richieste dell’avv. Umberto Santi.

La prima sezione della CTR Toscana, presieduta dal Presidente della V Sezione Tributaria della Corte di Cassazione, con ordinanza di rimessione alla Corte Cost, il 10 Gennaio 2016, rimette in discussione (citandole e confutandole espressamente) le conclusioni alle quali erano pervenute le Sezioni Unite della Suprema Corte 32 giorni prima, il 9 dicembre 2015, con la sentenza n. 24823.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 24823 del 9 dicembre 2015, intervengono per la terza volta in pochi mesi sulla questione del contraddittorio preventivo. Rispetto alle pronunzie precedenti, l’ultima è in realtà un passo indietro rispetto alla tutela delle garanzie del contribuente italiano.

© Copyright 2019 Studio Santi - Made by Jacopo Giacomin Studio Web - Privacy e Cookie policy